• about me
  • menu
  • categories
  • Roberta Borrelli

    Roberta Borrelli

    Alla continua ricerca di novità in grado di emozionarmi: scrivo, disegno, progetto, non sempre nello stesso ordine. Da piccola sognavo di fare "case", da grande ho imparato che se vuoi i sogni si avverano.Laureata in Architettura nel 2007, presso la facoltà di Napoli Federico II. Architetto di professione, blogger per passione, ho scelto di indirizzare la mia ricerca personale e professionale verso la progettazione d'interni e il design. Amo analizzare e sperimentare il mondo dell'abitare e  le ultime tendenze. Ho una particolare inclinazione per lo stile minimalista, le linee pulite e i colori tenui. Credo che la casa racconti non solo il proprio stile ma un approccio unico alla vita

    STUDIO O APPARTAMENTO? 42 mq a Lione


    Se visitate il sito di Marion Lanoë troverete molti progetti interessanti, io sono rimasta colpita da questo intitolato DOUBLE JEU (doppio gioco). Leggo la descrizione e lo trovo davvero ben studiato. Questo appartamento di soli 42 mq a Lione infatti si presentava inizialmente come un susseguirsi di piccoli ambienti e la proprietà era interessata a realizzare un ambiente che potesse essere utilizzato sia come studio sia, all'occasione, come seconda abitazione. E' per questo motivo che il progetto  prevede un living  da utilizzare per lavorare e accogliere i clienti, un angolo cottura, una stanza minima per due persone e due bagni. 





    Molto interessante per un appartamento di questo tipo, l'idea di  conservare il fascino del vecchio parquet, le modanature e il vecchio camino, combinati ad arredi più semplici e a materiali  innovativi come la resina. Perfettamente riuscito il gioco d'innesto.  La piccola camera da letto ricavata vicino alla cucina  riceve la luce da una piccola vetrata, stesso gioco  ripetuto per dividere la cucina dal living.





    Quando guardo i progetti di piccoli spazi,  studio con attenzione queste scelte che dimostrano come se si superano alcune paure e si ci lascia guidare si possono realizzare soluzioni molto interessanti. Qualsiasi cliente avrebbe urlato vendetta nella proposta di un camera cosi piccola adiacente alla cucina. Il risultato parla da solo.






     Credit | Marion Lanoë
    Roberta Borrelli | makeyourhome

    Se visitate il sito di Marion Lanoë troverete molti progetti interessanti, io sono rimasta colpita da questo intitolato DOUBLE JEU (doppio gioco). Leggo la descrizione e lo trovo davvero ben studiato. Questo appartamento di soli 42 mq a Lione infatti si presentava inizialmente come un susseguirsi di piccoli ambienti e la proprietà era interessata a realizzare un ambiente che potesse essere utilizzato sia come studio sia, all'occasione, come seconda abitazione. E' per questo motivo che il progetto  prevede un living  da utilizzare per lavorare e accogliere i clienti, un angolo cottura, una stanza minima per due persone e due bagni. 





    Molto interessante per un appartamento di questo tipo, l'idea di  conservare il fascino del vecchio parquet, le modanature e il vecchio camino, combinati ad arredi più semplici e a materiali  innovativi come la resina. Perfettamente riuscito il gioco d'innesto.  La piccola camera da letto ricavata vicino alla cucina  riceve la luce da una piccola vetrata, stesso gioco  ripetuto per dividere la cucina dal living.





    Quando guardo i progetti di piccoli spazi,  studio con attenzione queste scelte che dimostrano come se si superano alcune paure e si ci lascia guidare si possono realizzare soluzioni molto interessanti. Qualsiasi cliente avrebbe urlato vendetta nella proposta di un camera cosi piccola adiacente alla cucina. Il risultato parla da solo.






     Credit | Marion Lanoë
    Roberta Borrelli | makeyourhome
    . sabato 12 gennaio 2019 .

    Nessun commento

    Posta un commento

    popular posts