• about me
  • menu
  • categories
  • Roberta Borrelli

    Roberta Borrelli

    Alla continua ricerca di novità in grado di emozionarmi: scrivo, disegno, progetto, non sempre nello stesso ordine. Da piccola sognavo di fare "case", da grande ho imparato che se vuoi i sogni si avverano.Laureata in Architettura nel 2007, presso la facoltà di Napoli Federico II. Architetto di professione, blogger per passione, ho scelto di indirizzare la mia ricerca personale e professionale verso la progettazione d'interni e il design. Amo analizzare e sperimentare il mondo dell'abitare e  le ultime tendenze. Ho una particolare inclinazione per lo stile minimalista, le linee pulite e i colori tenui. Credo che la casa racconti non solo il proprio stile ma un approccio unico alla vita

    SOPHIE & Co. by Federica Biasi



    Io lei la seguo da un po' perché, nonostante la giovane età, ha saputo trovare il suo posto nel non facile mondo del design di oggi, attraverso un raro approccio emozionale.  Al Salone del Mobile 2017 mi aveva incantato con la bellissima madia Ella per Durame, un volume rettangolare, semplice e lineare, protetto da pannelli plissettati dal chiaro rimando sartoriale. Ma ormai quasi un anno è passato, e credo che, per Federca Biasi tante nuove soddisfazioni siano arrivate essendosi trovata tra  i sei designers premiati durante Maison&objet per i Rising Awards Italia. Sei mentori, sei figure influenti dell'industria del design, sono stati chiamati a nominare un Rising Talent ciascuno. Andrea Branzi, Piero Lissoni, Luca Nichetto, Giulio Cappellini, Rossana Orlandi e Rosita Missoni. La giuria era davvero determinata a celebrare il lavoro di anonimi giovani designers, che hanno ricevuto la notizia con grande sorpresa e gioia. Federica Biasi è stata nominata da Andrea Branzi.  

    “I chose Federica Biasi for her quintessential design and poetic ideas, which deliver subtle, yet very particular messages,” commented Andrea Branzi, her mentor for the Rising Talent Awards Italy


    Sarò di parte, forse perchè esprime al massimo quell'eleganza minimalista che tanto appartiene a questa giovane designer e che a me per inclinazione attira.Tra le novità esposte a Parigi,  Sophie è senza dubbio il mio prodotto preferito. 
    Sophie 





    Una poltrona ispirata all'eleganza francese, Sophie si distingue per le sue inusuali proporzioni e una pelle espressamente femminile. L'idea era quella di creare una seduta  davvero confortevole ma anche imponente come un trono, un elemento unico in un salotto, nato per attirare l'attenzione. Una struttura metallica visibile delinea le curve, bellissima nella sua versione in velluto rosa. 

    Dama


    Federica ha scelto di raccontare la storia del suo background creativo, con una selezione di prodotti iconici, tra cui un'edizione speciale di Dama per Incipit


    Geometrici volumi danno forma ad un oggetto al limite tra uso pratico ed estetica. Forme poetiche che si riempiono di ricordi e segreti di tutti i giorni. Dama è un sistema di contenitori cilindrici impilabili di varie altezze e colori, adatti ad arricchire diversi spazi domestici. Presentati a Parigi in un' inedita ed elegantissima  declinazione in marmo.
    Nell'intervista rilasciata a M&O alla domanda" tre parole che definiscono il tuo lavoro", risponde 

    EMOZIONE 

             RICERCA 

     ELEGANZA





    Diversi i prodotti presentatati tra cui, come abbiamo visto, una serie di oggetti esclusivi pensati appositamente per l'occasione: una collezione di articoli per la tavola chiamata UMI, con motivi dipinti a mano da Christian Pecoraro (Bottega Nove) e la prima edizione di OM, un tappeto disegnato per CC-TAPIS, ispirato ad una notte trascorsa nel deserto, che associa i toni della terra ai modelli di tessuto nordafricano. Non ultima Marianne, una libreria in ottone per Mingrado in onore della famosa Marianne Brand. 


    CREDITS | Federica Biasi 
    Roberta Borrelli| makeyourhome.net 


    Io lei la seguo da un po' perché, nonostante la giovane età, ha saputo trovare il suo posto nel non facile mondo del design di oggi, attraverso un raro approccio emozionale.  Al Salone del Mobile 2017 mi aveva incantato con la bellissima madia Ella per Durame, un volume rettangolare, semplice e lineare, protetto da pannelli plissettati dal chiaro rimando sartoriale. Ma ormai quasi un anno è passato, e credo che, per Federca Biasi tante nuove soddisfazioni siano arrivate essendosi trovata tra  i sei designers premiati durante Maison&objet per i Rising Awards Italia. Sei mentori, sei figure influenti dell'industria del design, sono stati chiamati a nominare un Rising Talent ciascuno. Andrea Branzi, Piero Lissoni, Luca Nichetto, Giulio Cappellini, Rossana Orlandi e Rosita Missoni. La giuria era davvero determinata a celebrare il lavoro di anonimi giovani designers, che hanno ricevuto la notizia con grande sorpresa e gioia. Federica Biasi è stata nominata da Andrea Branzi.  

    “I chose Federica Biasi for her quintessential design and poetic ideas, which deliver subtle, yet very particular messages,” commented Andrea Branzi, her mentor for the Rising Talent Awards Italy


    Sarò di parte, forse perchè esprime al massimo quell'eleganza minimalista che tanto appartiene a questa giovane designer e che a me per inclinazione attira.Tra le novità esposte a Parigi,  Sophie è senza dubbio il mio prodotto preferito. 
    Sophie 





    Una poltrona ispirata all'eleganza francese, Sophie si distingue per le sue inusuali proporzioni e una pelle espressamente femminile. L'idea era quella di creare una seduta  davvero confortevole ma anche imponente come un trono, un elemento unico in un salotto, nato per attirare l'attenzione. Una struttura metallica visibile delinea le curve, bellissima nella sua versione in velluto rosa. 

    Dama


    Federica ha scelto di raccontare la storia del suo background creativo, con una selezione di prodotti iconici, tra cui un'edizione speciale di Dama per Incipit


    Geometrici volumi danno forma ad un oggetto al limite tra uso pratico ed estetica. Forme poetiche che si riempiono di ricordi e segreti di tutti i giorni. Dama è un sistema di contenitori cilindrici impilabili di varie altezze e colori, adatti ad arricchire diversi spazi domestici. Presentati a Parigi in un' inedita ed elegantissima  declinazione in marmo.
    Nell'intervista rilasciata a M&O alla domanda" tre parole che definiscono il tuo lavoro", risponde 

    EMOZIONE 

             RICERCA 

     ELEGANZA





    Diversi i prodotti presentatati tra cui, come abbiamo visto, una serie di oggetti esclusivi pensati appositamente per l'occasione: una collezione di articoli per la tavola chiamata UMI, con motivi dipinti a mano da Christian Pecoraro (Bottega Nove) e la prima edizione di OM, un tappeto disegnato per CC-TAPIS, ispirato ad una notte trascorsa nel deserto, che associa i toni della terra ai modelli di tessuto nordafricano. Non ultima Marianne, una libreria in ottone per Mingrado in onore della famosa Marianne Brand. 


    CREDITS | Federica Biasi 
    Roberta Borrelli| makeyourhome.net 
    . domenica 28 gennaio 2018 .

    Nessun commento

    Posta un commento

    popular posts