Da quando lavoro a Milano ho scoperto come la città si sia strutturata negli anni su abitazioni di taglio piccolo, da 40 a max 60 mq, e anche quanto sia divertente per un progettista riuscire a far entrarci tutto creando spazi belli e vivibili.

Questo è stato il mio primo lavoro di ristrutturazione qui in città , un bilocale nato come investimento di una giovane coppia sarda. Per me che vengo da estenuanti mesi in cerca di una casa in affitto accogliente è stata una bellissima sfida: dimostrare che si può fare una ristrutturazione low cost creando una ambientazione base esteticamente piacevole da far personalizzare a chi entrerà successivamente in casa. L'idea iniziale era quella di comprare arredi convertibili in grado di poter fruire dello spazio in momenti diversi della giornata e poter compiere diverse funzioni in uno stesso luogo. Non tutto è andato secondo i piani, a volte per mantenere i costi a volte per accontentare i gusti dei clienti, ma il risultato è stato ugualmente al di la delle aspettative (evito le immagini del prima perché davvero brutte).



Al sopralluogo l'appartamento si presentava composto da due vani più un angolo cottura disimpegnati da un lungo corridoio. Il primo intervento è stato quello di rendere più funzionali gli spazi eliminando le pareti divisorie e spostando la porta d'accesso alla camera. In questo modo ho avuto la possibilità di poter giocare su di una superficie dedicata alla zona giorno molto più ampia e di sfruttare al meglio lo spazio della camera da letto usufruendo interamente della parte laterale per andarvi ad alloggiare l'armadio. 


Il progetto iniziale prevedeva un'isola centrale per cucinare e mangiare, ma in corso d'opera si è valuta una soluzione più semplice e meno dispendiosa di comprare una cucina lineare e un tavolo centrale. 

Sono molto soddisfatta del risultato, siamo riusciti a realizzare un ambiente giovane e dinamico non tanto grazie all'uso degli arredi quanto grazie al colore.

Un verde particolarmente rilassante  in camera da letto e due sfumature di grigio per la zona ingresso-living. Per sfruttare al meglio lo spazio di un appartamento così piccolo ho realizzato all'ingresso una parete multitasking chiusa da ante in legno realizzate su misura e tinteggiate dello stesso colore del controsoffitto e delle pareti. All'interno trova spazio la lavanderia,  un idea utile  nascondere la lavatrice, il necessario per stirare e mantenere tutto in ordine.  






Roberta Borrelli | makeyourhome.net 

Posta un commento

Contact

© M Y H
Design by The Basic Page