Due architetti olandesi progettano la loro casa a Rotterdam: il risultato è davvero sorprendente e non ve lo aspetterete mai, ma c'è un'amaca al coperto per rilassarsi. 


Quando Guendalina Huisman e Marijn Boterman hanno progettato la loro casa a tre piani si sono trovati a lavorare su una dimensione insolita: la casa infatti misura solo 3,4 metri di larghezza per 20 metri di profondità, una proporzione molto particolare che hanno sfruttato benissimo creando un interno davvero ben strutturato. Ma partiamo dall'esterno, la facciata è rivestita in mattoni neri, andando a completare la muratura delle abitazioni vicine risalenti al 19° secolo. Il desiderio, come raccontano gli architetti, è stato quello di creare un'abitazione  moderna ricca d'identità conservando la storia del contesto urbano in cui si inseriva. La sfida strutturale è stata quella di creare grandi aperture sulla facciata sia anteriore che posteriore. Sul lato strada sono state realizzate tre finestre  "nascoste"  dalla muratura, visibili solo di notte quando gli ambienti sono illuminati. Altre due grandi vetrate aggettano sulla strada per permettere a che vi abita di sedersi e guardare la gente che passa.



A caratterizzare l'interno un box in playwood che si sviluppa verticalmente per tutta l'altezza nascondendo i pilastri di cemento e contendo di volta in volta servizi del tutto differenti: cucina, libreria, bagno e cabina armadio. 

Il concetto architettonico sottolinea una divisione naturale di spazi di vita che si fondono insieme senza confini netti.


Gli spazi sono quindi sempre connessi sia verticalmente che orizzontalmente. Predisponendo gli ambienti di servizio e la scala al centro gli architetti hanno avuto modo di posizionare gli ambienti privati verso il giardino interno e quelli dedicati alla conviviali verso la strada. 




Gli spazi abitativi sono collocati sui diversi livelli a seconda del loro utilizzo durante le diverse ore del giorno. Un ampio ingresso occupa il piano terra insieme alla cucina. Al primo piano c'è il soggiorno e la biblioteca, che vengono utilizzati principalmente di sera, con vista sia sul giardino che sulla strada. Sul lato soggiorno un grande vuoto è utilizzato come amaca per rilassarsi guardando il giardino. Camere da letto e bagni si trovano all'ultimo piano.







In tutta la casa sono stati utilizzati materiali naturali e molto semplici: pavimenti in cemento, resina epossidica e compensato.




Credits | dezeen
Roberta Borrelli | makeyourhome.net

Posta un commento

Contact

© M Y H
Design by The Basic Page