Vi avevo raccontato di un bel progetto d'arredo a cui stavo lavorando, eccoci. Tutto nasce da qualche mail e dal desiderio di C. di metter su casa senza cadere in errore. Io accetto subito la sfida e le chiedo, come sempre, di raccontarmi sogni ed esigenze. Abbiamo molto in comune e il lavoro mi risulta più semplice e divertente. C. ama lo stile nordico e il denim drift, è ordinata, non ama molto le fantasie e legge molto, anche blog di design, per fortuna. Ora tocca a me fare del mio meglio per accontentarla. Ho un bilocale di 70 mq tutto da inventare.


Parto come sempre cercando inspirazioni sul web: proporre delle immagini è sempre il modo più efficace per capire se si sta andando nella giusta direzione. Quello che piace a me potrebbe non piacere a voi o viceversa. Continuo a ripetere che  il mio compito è solo quello di accompagnarvi nelle realizzazione dei vostri desideri, facendo i conti con il budget e con le necessità pratiche di vita quotidiana. Per fortuna io e C. siamo sulla  subito stessa lunghezza d' onda. 


Mi trovo a lavorare su un open space abbastanza ampio e luminoso in cui far convivere living, cucina e home office. L' altro ambiente è destinato alla camera da letto con cabina armadio. Seguo le linee guida: semplicità, ordine, stile nordico e accenti vintage.


HOME OFFICE - INGRESSO 
Il primo ambiente che incontriamo è l'ingresso, legato all'home office. C. voleva ritagliarsi un angolo in cui poter leggere, rilassarsi e all'occorrenza lavorare. Dovevo creare uno spazio confortevole e ordinato per cui ho previsto una scrivania attrezzata con delle mensole, una libreria, una poltrona in cuoio e una lampada da terra. La sporgenza della parate sarà tinteggiata effetto lavagna: invece di nascondere il difetto ho deciso di enfatizzarlo dando  carattere all'ambiente. Per la parete di ingresso ho immaginato, poi, che fosse dipinta in grigio chiaro con elementi contenitore per avere sempre tutto in ordine, un appendiabiti e uno specchio comodo e funzionale a moltiplicare lo spazio. [ 1.2.3.4.5.6 ]


LIVING
Per il living C. ha espresso il desiderio di avere un divano letto, per poter ospitare all'occorrenza gli ospiti, e le sedie di design che desiderava da tanto. Il resto è stato costruito intorno a questi elementi. Le pareti resteranno tinteggiate di bianco ma le ho ricordato di non lasciarle spoglie e di arricchirle con quadri  o oggetti che rispecchiano la sua personalità. Tavolini minimal e due lampade effetto frame completano il look nordico. [ 1.2.3.4.5.6 ]


CUCINA
La cucina è sempre l'ambiente più delicato della casa da progettare, sopratutto se lo spazio è poco e in casa ci vive una donna! Ho deciso di proporre a C. una cucina ad U che ci aiutasse a risolvere l'angolo del balcone, con blocco colonne e penisola per l' angolo cottura.  Lo stile e minimal, in bianco e legno, in modo da integrarsi facilmente con il living. L'idea è quella di giocare poi con complementi vintage che richiamano il colore della lampada a sospensione. [ 1.2.3 ]


CAMERA DA LETTO
Ed ecco che entra finalmente in scena il denim drift: una palette di colori in tonalità tenui per realizzare una camera da letto in stile nordico. Un classico comodino con cassetto (come voleva C.) e una panca che mi consente di decentrare il letto ed aprire la porta che da sul balcone.  Per luci due bulbi a soffitto che decorano oltre a illuminare. Il mio consiglio per la cabina armadio? Una grossa tenda può essere utile a separare senza togliere luce e spazio alla camera. La cassettiera vintage, sulla parete in denim drift per smorzare un po' di estrema semplicità.  [1.2.3.4.5.6 ]


ZONE DI SERVIZIO
Questa casa ha dalla sua pareti che possono essere sfruttate sia dal punto di vista estetico sia  per garantire l'ordine e la pulizia. Il disimpegno, ad esempio, termina con  una parete vuota  che può essere sfruttata chiudendo con delle mensole o con un armadio a muro. M anche l'angolo del living può essere l'occasione per creare una parete scenografica e dare carattere ad uno spazio altrimenti anonimo. 

Non ci resta che aspettare che C. ci invii le immagini della sua casa. Nella prima mail scrissi: spero che questa tua nuova avventura diventi un po' anche mia. E' stato così. 

Roberta Borrelli | makeyourhome.net 


Posta un commento

Contact

© M Y H
Design by The Basic Page