Ve  l'avevo detto no, che nel mio viaggio parigino alla scoperta del design, sarei andata ad indagare su  quella simpatica immagine che metteva insieme una pentola, gli spaghetti e una sedia?  Ecco, finalmente, non solo lo so, ma ho potuto toccare e vedere da vicino il nuovo progetto del designer Patrick Nourget. Di sicuro non vi sarà sfuggito che stiamo parlando di una sedia e non di un qualsiasi scolapiatti. Prodotta da Kristalia, ha una  struttura in alluminio ma la seduta e lo schienale sono  stampati in polipropilene. I colori sono bianco, nero, beige, rosso corallo, grigio basalto, ma in fiera era presente anche una variante di colori combinati, speriamo che entri in produzione anche quella, era davvero molto carina! E' impilabile e può essere utilizzata sia all'interno che all'esterno. 



Ma tutti quei buchi? Gli spaghetti? ...e una sedia? Cerchiamo di mettere insieme i pezzi e capire il perché. Cosa c'è dietro un progetto di design dall'infografica così accattivante?  Osservandola bene scoprirete che dietro c'è tutto un mondo fatto di idee e made in Italy.


EN-In my  design trip to Paris I decided to find out the meaning of that nice info-graphic with a colander, a pot, some spaghetti and a chair. Indeed we are talking about a chair, designed by Patrick Nourget, a project I had the chance to evaluate at close in Paris. Produced by Kristalia, it has an alluminum frame but the seat and the back are moulded in polypropylene. The colors are white, black, beige, red coral, grey basalt, but at the Show I saw a further version, in mixed colors… I hope it will go in production as well, as it was really very pretty! The chair is stackable and can be used both for inside and outside. And what about all those holes? Spaghetti… and a chair? Let’s figure out why. Looking at the graphics you'll discover that behind this project there is an entire world of ideas and a story about made in Italy.



Partiamo da tutti quei buchi, indiscutibilmente perfetti a livello funzionale, garantiscono il deflusso dell'acqua anche quando la sedia è usata all'esterno. Ma vi siete mai chiesti come nasce un progetto? Cosa c'è dietro un disegno prima ancora che diventi tale? Spesso non è altro che un insieme di immagini ed emozioni, percezioni che arrivano dall'ambiente circostante per trasformarsi in funzione. Per l'azienda che  l' ha prodotta, "Colander" è il risultato  di una serie di oggetti di uso comune che sono diventati vere e proprie opere d'arte dal punto di vista del design. Il fungo Amanita, la Braun Radio (Dieter Rams, 1960) il lettore CD Muji (Naoto Fukasawa, 1999)o l' Apple Mac Pro (Jonathan Ive, 2006).
A me piace immaginare Patrick che guarda il suo Meccano(Frank Hornby, 1908) e disegna la sua sedia. 




EN-The holes are perfect at the functional level, ensure the flow of water even when the chair is used outside. And what about the concept? What's behind a drawing before it becomes a product? Often it is more a question of images, emotions and perceptions that surround the environment, reach you and become function. For the producer "Colander” might become like some other everyday objects that have become true design artworks. The mushroom Amanita, Braun Radio (Dieter Rams, 1960) the CD player Muji (Naoto Fukasawa, 1999) or the 'Apple Mac Pro (Jonathan Ive, 2006). I can almost imagine Patrick watching at his Meccano (Frank Hornby, 1908) and designing his chair.



E gli spaghetti? E questo nome così particolare? Anche in questo c'è un forte significato. Kristalia è un'azienda italianissima,  fondata nel 1994 da giovani imprenditori friulani accomunati da due grandi passioni: il design e il jazz. Fin dall’inizio l'azienda presta particolare attenzione ai progetti innovativi, mediante la sperimentazione e la ricerca di sempre nuove soluzioni tecniche, utilizzando materiali mutuati dai settori della moda e dello sport. Ed ecco spiegato il perchè di questo nome. Bisognava dare un senso ai buchi e dare un collegamento a Kristalia e alla sua italianità, e lo scolapasta, con i suoi mille fori è certamente lo strumento d'uso giornaliero di tutte le famiglie italiane. 



EN- Kristalia is an Italian company, founded in 1994 by young local entrepreneurs joined by two common passions: design and jazz. From the beginning the company pays special attention to innovative projects, by means of experimentation and the search for new technical solutions, using materials they adapted from the fields of fashion and sports. Thud explains the reason of the name “Colander”. It makes sense with the holes and gives a concept-link to Kristalia and its Italian character, and the colander, with its thousands of holes, it is certainly a daily instrument for many Italian families.


 “Sicuramente la possiamo definire una sedia versatile: eccellente per il mondo della ristorazione, ottimale nell’ambiente della casa, utilizzabile sia all’interno che all’esterno. „ così il designer  racconta il suo progetto presentato in anteprima a Immcologne e a Maison&Objet. Magari deciderà di usarla nel prossimo relooking dei McDonald's francesi!


EN-"We can define it as a versatile chair: excellent for the catering, optimal for the house  environment , can be used both indoors and outdoors. " Whit these words the designer describes his project at Immcologne and at Maison & Objet. Maybe he will decide  to use it in the next relooking of McDonald's French!



Credits:Kristalia
Photo credit:Paolo Contatti
Roberta Borrelli|makeyourhome.net

Posta un commento

Contact

© M Y H
Design by The Basic Page