Quello che viene dopo la percezione iniziale, un solido puro appoggiato sulla spiaggia, è il legame spirituale unico tra ogni individuo e i mare. E' cosi che Vector Architects raccontano il progetto di questa biblioteca in Cina. Io sono restata incantata guardando le immagini ma ancor più emozionata leggendone le intenzioni.
Qui ognuno può rallentare il ritmo consueto, quando si cammina nello spazio si comincia a sentire la luce, la brezza e il suono del mare. 
La biblioteca una zona lettura, uno spazio di meditazione, sala attività, un bar a bere e una zona di riposo. Secondo ogni spazio, stabiliamo rapporti distintivo tra lo spazio e il mare; definire come la luce e il vento entra in ogni stanza.



Una  biblioteca, una zona lettura, uno spazio di meditazione, sala attività, un bar  e una zona di riposo. Secondo ogni spazio sono stati stabiliti stabiliamo rapporti distintivi con il mare, con il vento, con la luce.



Verso il mare, l'edificio è racchiuso da una serie di pareti vetrate a livello del suolo. Quando il tempo è bello, le pareti sono aperte al mare collegando direttamente dentro e fuori.
Non so se questo progetto si sarebbe mai potuto integrare  nel paesaggio delle nostre coste, ma immaginate, invece di trovarvi nella giungla degli ombrelloni , godere della poesia del mare leggendo un buon libro, immersi nel silenzio.Surreale!


Roberta Borrelli|makeyourhome.net

Posta un commento

Contact

© M Y H
Design by The Basic Page