Zanotta

Ci sono oggetti che restano nel cuore, soprattutto quando evocano dolci ricordi dell'infazia. Nel mio c'è lei, la Sacco chair, ricordate la poltrona riempita di sfere di polistirolo? In casa ne avevamo due, in pelle  rossa e  marrone, dall' abbinamento cromatico discutibile, su cui mi accoccolavo dolcemente davanti al camino.Ma adesso che è tra gli oggetti dei desideri per la mia casa, non riesco proprio a capire dove possano essere finite. Ideata da Gatti-Paolini-Teodoro per Zanotta nel 1968, nasce  dalla volontà di creare un oggetto comodo, dal look minimalista, su cui rilassarsi trovando la posizione più adatta al proprio corpo . Morbida e avvolgente, disponibile in moltissime varianti di colore e materiale, dal 2011 Zanotta presenta nuove versioni, anche dai tessuti sfoderabili,  con prezzi più contenuti rispetto  a quelli della versione base precedente, che non guasta mai. Un classico del  design a cui è difficile rinunciare, ma se non è il prezzo d' autore che vi interessa, molte sono le varianti in commercio. La mia preferita è quella proposta da Fatboy, una maxi-seduta dal minimo ingombro davvero originale.





Fatboy
La grande qualità di queste sedute è di sicuro la possibilità di adattarsi facilmente tanto alle forme del corpo quanto agli ambienti della  casa, l'deale per chi ama reinventare ambienti sempre nuovi semplicemente spostando i propri arredi. Linee pulite e stesse qualità per Coocon by plus +, ideata da Francesca Madera, rivestita con materiali naturali come canapa naturale e riviste originali degli anni '50, dall' effetto vintage assicurato
Coocon by Plus +


Jam

Di sicuro la più originale è  Jam, elemento circolare, composto da una doppia imbottitura che ne garantisce particolari proprietà di adattamento anatomico. Da, inoltre, la possibilità di creare innumerevoli intrecci per eercitare la vostra creatività.
Roberta Borrelli | makeyourhome.net





Posta un commento

Contact

© M Y H
Design by The Basic Page